La mia Follia

Se l’è portata il vento,
via.
La primula nel vaso già scolora.
E s’appassisce l’estro assieme al viola acceso.
Ti darò in cambio,
chili di sere e mattine.
Ma un altro salto.
Ancora.
Non mi lasciare
solo,
nel fango,
a sporcarmi d’uomo..

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *