Muri

Carezze di Te, che scavalcano

muri di Me che si sbriciolano,
sotto due occhi,
che guardano.
Torno me stesso,
se scrivo i miei versi,
sul viso di seta,
che sei.

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *